VINO COTTO CONTRO IL MAL DI CUORE

Antiossidante,combatte i radicali liberi e aiuta a prevenire malattie tumorali e cardiovascolari.E' il "vino cotto",bevanda alcolica della tradizione marchigiana e abruzzese,le cui proprieta' sono ora portate alla luce da una ricerca della facolta'di Agraria dell''Universita' di Teramo e da un progetto promosso dalla Coldiretti nelle Marche.Il tutto allo scopo di salvare un prodotto tipico purtroppo a rischio di "estinzione".Ma qual'e' il segreto del vino cotto?La caramellizazione degli zuccheri e la cosidetta "reazione di Maillard",che si svilupano durante la fase di cottura del mosto,gli danno un potere antiossidante due o tre volte superiore a quello del vino bianco.In questo modo si catturano I radicali liberi,combattendo l'invecchiamento cellulare e prevenendo malattie come quelle cardiovascolari e tumorali.Non a caso nella tradizione contadina il vino cotto e' stato sempre considerato un prodotto quasi terapeutico.Le mamme ad esempio ,lo usavano per massaggiare la pelle dei neonati.Ma un bicchiere di cotto andava bene per un po' tutti I malanni.Acora oggi,su usa berlo caldo(aromatizzato o meno con cannella,chiodi di garofano e scorza di limone)come rimedio contro l'influenza.Nonostante cio',questo prodotto rischia di scomparire.Secondo le norme attuali,una bevanda prodotta attraverso il riscaldamento del mosto non puo' infatti,essere considerata vino.E non puo',dunque,essere commercializzata.Il vino cotto e' una bevanda alcolica ottenuta dalla bollitura e della fermentazione del mosto(solitamente di uve bianche),e fatta poi invecchiare in botti di legno.Con le denominazioni di "vino cotto" "vi cuot" "vi cotto", rientra nell'elenco ufficiale dei prodotti agroalimentari tradizionali della regione Marche,riconosciuti nel 2000 con decreto ministeriale.L'usanza di fare bollire e fermentare il mosto,invecchiarloe venderlo risale alla civilta' Picena.Il vino cotto era particolarmente apprezzato dai romani e,piu' tardi,da papi e principi,al punto da rivaleggiare addirittura con il marsala.Nella tradizione contadina il vino cotto serviva a ridare vigore durante I lavori piu' faticosi....(continua)